PRIMA NOTTE ALL’ARCIPELAGO 650

by / Commenti disabilitati su PRIMA NOTTE ALL’ARCIPELAGO 650 / 217 View / 18 marzo 2017

Prime 19 ore di regata.

SITUAZIONE 17 MARZO ORE 19.00

Nella prima fase sicuramente il poco vento (da Nord Ovest – 10  nodi) ha impegnato la flotta dei 19 Mini (Lorenzi Hub è rimasto a terra per problemi con le dotazioni di sicurezza) delineando le prima scelte tattiche che hanno portato parte della flotta a restare verso terra, mentre altri skipper hanno scelto il “bordo fuori”. Tutto questo fino all’altezza di Castiglione della Pescaia.

Al passaggio di Punta Ala vediamo un Sideral con la coroncina sulla mappa del Tracking per i Proto, mentre il francese di FRA 868 predomina sulla flotta dei serie.

A questo punto la rotta sembra uniformarsi all’avvicinarsi al canale di Piombino.

Le sorprese di questa prima fase dell’ARCI 650?

Da segnalare il proto ITA 342 di Rosetti-Savelli che anche con i suoi anni e con tante miglia sotto la chiglia riesce ad avere un buon passo trovandosi nella visuale dei capo flotta.

Anche il Naus ITA 309 di Scalabrin-Polo riescono al momento ad avere una posizione di tutto rispetto.

La notte porterà consiglio?

 

SITUAZIONE ALLE ORE 8.00 DI SABATO 18 MARZO.

Il gruppo si è ricompattato, anche per la poca aria della notte, solo FRA 868 ha preso le distanze passando per primo Capraia con un largo distacco.

Ancora fortissimi i ragazzi del Proto ITA 342 e del Naus TEN TEN II che continuano a tenere testa al resto della flotta.

Sempre a vista Penelope ITA 603 e JOLLY ROGER (Sabiu-Beccaria) che si marcano stretti.

Abbiamo contattato la barca appoggio che ci ha confermato il poco vento (4 nodi) da Ovest.