Partiti per un giro corto, un lungo bastone tra le isole

by / Commenti disabilitati su Partiti per un giro corto, un lungo bastone tra le isole / 406 View / 18 marzo 2016

Cambio di percorso per l’Arcipelago 2016. Le previsioni meteo parlano di poco vento per il week end. Il comitato di regata ha aggiunto ieri sera tre percorsi alternativi e deciso questa mattina che si farebbe un giro breve delle isole in senso antiorario: 12o miglia il percorso teorico invece delle 160 tradizionali. Partenza dalla baia di Talamone, boa di disimpegno a 1 miglio circa della linea di partenza, le isole d’Elba e del Giglio da lasciare a sinistra prima di tornare a Talamone.

Un percorso più breve ma che non cambia l’essenza della regata: un lungo percorso a bastone. Ci sarà da bolinare almeno fino all’Elba, da fare camminare la barca alle portanti tra Elba e Giglio se le previsioni hanno detto giusto riguardo la persistenza del leggero flusso da N/NW. Soprattutto tante piccole scelte da fare per sfruttare effetti locali, tra brezze e brezzoline termiche e tanta, tanta tattica sugli avversari.  Bisognerà capire e scegliere quali sono i concorrenti più temibili, marcare l’avversario e provare a sfuggire al controllo.

Non dovrebbe essere un’edizione troppo dura fisicamente, anche se le notti sono ancora fresche. Per i nervi invece…

Posizione della flotta alle ore 16 http://yb.tl/arci650_2016

Posizione della flotta alle ore 16 http://yb.tl/arci650_2016

Alle ore 16 i Mini erano davanti a Castiglione della Pescaia.

IMG_6719

Alberto Bona (Onlinesim 756) leader logico della flotta

Al comando, logicamente, Alberto Bona e il prototipo 756 Onlinesim. Dietro il gruppo rimane compatto. Ci sarà da bordeggiare anche nel Golfo di Follonica e nel Canale di Piombino per finire questa prima parte del ”bastone”. Poi sarà notte e la notte spesso si complica tutto…

Problemi di tracking per Black Bull di Frassinetti e Riccobon. La barca appoggio che insegue la flotta ci ha confermato che era nel gruppo, un po’ dietro.

Invece il Tè Salt Hasta Siempre ha fatto dietrofront e sta tornando in porto.